Regione Veneto

Portogruaro: distaccamento di Polizia Stradale

Pubblicato il 9 marzo 2018 • Sicurezza

Continuano in modo serrato gli incontri del Sindaco Maria Teresa Senatore per assicurare il mantenimento a Portogruaro del distaccamento di Polizia Stradale e così, dopo l’incontro avvenuto lunedì scorso presso il Tribunale di Pordenone con il Procuratore dott. Raffaele Tito, il Sindaco ha incontrato nella mattinata di mercoledì 7 marzo, a Trieste, il Procuratore Generale della Repubblica di Trieste dott. Dario Grohmann.

Ormai da tempo l’Amministrazione Comunale è impegnata in diverse sedi istituzionali ad illustrare la necessità della presenza del distaccamento della Polizia Stradale nella Città del Lemene e soprattutto nel territorio del portogruarese caratterizzato tra l’altro da un importante flusso turistico estivo nelle vicine zone balneari di Caorle e Bibione.

Ho rappresentato al Signor Procuratore – ha detto Maria Teresa Senatore – tutte le problematiche del nostro territorio ed ho a lui esplicitato tutte le motivazioni che ci inducono a continuare nel richiedere con forza la permanenza della Polizia Stradale a Portogruaro. Ho riscontrato un’ampia disponibilità all’ascolto di tutte nostre ragioni da parte del Procuratore ed ho avuto inoltre l’assicurazione del suo interessamento per comprendere la reale situazione del problema”.

L’importanza del mantenimento a Portogruaro del distaccamento di Polizia Stradale non è legata solo a motivi di controllo e sicurezza di un territorio vasto e con diverse peculiarità, ma è particolarmente importante e strategica in quanto posta a presidio della viabilità di importanti snodi di reti stradali e autostradali che interessano Portogruaro e il portogruarese e che necessitano di una presenza puntuale e costante senza la quale verrebbe anche a mancare un fondamentale supporto alle altre forze di Polizia in un territorio che per vastità e bacino di utenza ampliato dalla costante presenza turistica, necessita di alti livelli di garanzia.