Regione Veneto

Lettera ringraziamento del Sindaco alla Sovrintendenza

Pubblicato il 22 novembre 2018 • Opere Via Roma, 30026 Portogruaro VE, Italia

Campanile, Sindaco invia lettera di ringraziamento alla Soprintendenza

Proseguono i lavori di confinamento del Campanile del Duomo di Sant’Andrea Apostolo a Portogruaro secondo le tempistiche dettate dalla consegna del cantiere, lo scorso 31 ottobre 2018, alla ditta incaricata dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’Area Metropolitana di Venezia: il Sindaco di Portogruaro Maria Teresa Senatore, in questi giorni, ha inviato una nota di ringraziamento al Ministero dei beni culturali e alla Soprintendenza per aver confermato il finanziamento dell’ “importantissimo intervento che verrà realizzato a cura della Soprintendenza per il monumento simbolo della nostra città”.

 

La lettera di ringraziamento era d’obbligo poiché il percorso dell’Amministrazione, iniziato a luglio 2015, ha visto un impegno su più fronti: in primis, lavorando sull’aspetto della sicurezza, chiedendo fin dall’inizio del mandato all’Ufficio Tecnico la predisposizione di un apposito piano di sicurezza per il Campanile del Duomo di Sant’Andrea Apostolo; e arrivando a testare questo piano di sicurezza con una importante esercitazione di Protezione Civile alla quale è intervenuto anche il Prefetto”, ha dichiarato il Sindaco Maria Teresa Senatore. “Non da ultimo, poi, affidando una verifica sui movimenti della struttura del Campanile all’Università di Trento, in modo da studiare e misurare tutte i fattori di deformazione. Nel contempo si è strutturata un’attività di comunicazione con istituzioni a vari livelli per segnalare la pericolosità della situazione dell’immobile e ottenere dei finanziamenti adeguati all’intervento di verifica del rischio sismico, della riduzione delle vulnerabilità e, eventualmente, del restauro. Quest’azione ha trovato il suo coronamento con lo stanziamento della somma di € 4.200.000 da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e con la nota dello scorso 7 marzo 2018 in cui l’Ufficio di Segreteria del Presidente della Repubblica comunicava al Comune l’assegnazione del contributo alla Soprintendenza per tutti i lavori di cui sopra.”