Regione Veneto

Fatturazione Elettronica

Ultima modifica 15 marzo 2017

Dal 31 marzo 2015 è scattato l'obbligo di utilizzo della fattura elettronica nei rapporti tra fornitori ed Enti Locali.
Da tale data pertanto, il Comune di Portogruaro non accetta più le fatture che non siano trasmesse in formato elettronico, secondo le disposizioni tecniche contenute del Decreto Ministeriale n. 55/2013.

La predetta fattura non dovrà essere inviata direttamente al Comune ma al Sistema di Interscambio (gestito dall'Agenzia delle Entrate) e, per non essere scartata, dovrà necessariamente riportare:

- il codice univoco del Comune di Portogruaro: UF29T2 (da inserire nel campo "codice destinatario");
- il codice univoco dell'ufficio: Uff_eFatturaPA;
- il codice CIG (codice identificativo gara) e CUP (codice unico di progetto), se obbligatori.


La fattura inoltre dovrà:

- evidenziare in modo corretto l'imponibile e l'aliquota I.V.A.;
- essere in regola con le disposizioni tributarie (ad es.: assolvimento imposta di bollo ove prevista);
- indicare gli estremi IBAN del conto sul quale effettuare il pagamento;
- riportare gli estremi della determinazione con la quale è stato autorizzato l'impegno di spesa.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.fatturapa.gov.it