Regione Veneto

Alleanza per la Famiglia

Pubblicato il 21 settembre 2017 • Sociale

Alleanza per la Famiglia dell’area portogruarese
- Nel mese di dicembre 2016 ha preso formalmente avvio l’assemblea dei partner dell’Alleanza per la Famiglia dell’area portogruarese con la definizione del relativo Piano di Attuazione.

I componenti dell’Alleanza per la Famiglia dell’area portogruarese sono il Comune di Portogruaro in qualità di coordinatore dei soggetti proponenti, i Comuni di Caorle, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Pramaggiore, Santo Stino di Livenza, Teglio Veneto.

Oltre ai Comuni, fanno parte dell’Alleanza per la Famiglia l’Aulss n. 4 “Veneto Orientale”, l’Istituto Comprensivo 1 e 2 di Portogruaro, l’Impresa “Cap Arreghini Spa”, l’impresa “Residenza Santa Margherita della Domus Vestra S.p.a”, l’impresa Zignago Holding, l’IPAB “G. Francescon”, la Cooperativa Sociale “L’Arco”, il Consultorio Familiare “Fondaco”, l’Associazione “La grande Quercia”, l’Associazione Apal, l’Associazione Von Balthasar”, l’Associazione “In famiglia”, l’Associazione “Acat”, l’Associazione “Auser – Il Ponte Città del Lemene”, l’Associazione “ADS – rete di solidarietà”.

L’obiettivo generale dell’Alleanza per la Famiglia è quello di attivare una rete di coordinamento sul territorio fra enti locali, associazioni di famiglie, forze sociali, economiche e culturali al fine di promuovere politiche finalizzate al benessere della famiglia; questo avverrà grazie a proposte di sostegno alla genitorialità che si tradurranno in un ampliamento dei servizi e delle opportunità nel nostro territorio.

Tra le attività previste si annoverano un percorso di formazione sulle politiche della famiglia dedicato agli amministratori degli enti locali, agli operatori dei servizi pubblici, privati e delle associazioni; degli eventi informativi di sensibilizzazione per gli operatori economici sul tema del welfare aziendale per l’avvio del percorso di certificazione “Family Audit”; dei percorsi formativi per le famiglie a sostegno della genitorialità  e del protagonismo familiare; delle attività pomeridiane a favore dei minori in un’ottica di conciliazione dei tempi di cura e di lavoro delle famiglie.

Sono inoltre previsti dei percorsi formativi dedicati alle famiglie che si tradurranno in sei appuntamenti serali riguardanti la tematica dell’approccio ai media da parte dei ragazzi ed il sostegno alle loro famiglie.

Gli incontri e le attività utili a perseguire l’obiettivo dell’Alleanza per la Famiglia si terranno durante questo autunno e proseguiranno fino alla fine dell’anno. Si tratta dell’avvio di un processo più ampio che punta alla realizzazione di politiche orientate a una visione condivisa sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.