Relazioni Internazionali

 
17-12-2012
 

gemellaggiGemellaggi del Comune di Portogruaro

 

 

 


La storia del Gemellaggio Portogruaro- Marmande- Ejea de los Caballeros

Nel 2007 sono stati festeggiati i vent’anni di gemellaggio di Portogruaro con Marmande, un gemellaggio avviato ufficialmente il 26 aprile del 1987 nella cittadina francese e che ha voluto sancire una comunanza di interessi ed affinità tra le due città.

Nell’anno precedente, il 1986, l’allora sindaco Giovanni Forte aveva incontrato il sindaco di Marmande Gerad Gouzes per avviare contatti e rapporti per il Gemellaggio.

Legami storici ed economici univano le due cittadine: negli anni ’20 molti immigrati italiani di Venezia e del Portogruarese si erano infatti trasferiti nella città di Marmande, nella valle della Garonne.

“Proclamiamo il Gemellaggio sotto l’egida della Federazione Mondiale delle Città Unite nella prospettiva di promuovere degli scambi di ordine culturale, turistico, sociale ed economico nell’interesse delle due popolazioni”.

In questo protocollo firmato dalle due città dichiararono solennemente la volontà di rispettare i principi della Carta delle Città Gemellate per rafforzare sempre di più la comprensione, il reciproco rispetto e l’amicizia tra gli abitanti di Portogruaro e Marmande aprendo la via all’intesa completa tra i popoli di tutte le nazioni.

Nel 1988 il Comune di Portogruaro ospita la delegazione e i cittadini di Marmande per rafforzare i legami e allo stesso tempo perfezionare il gemellaggio con lo scambio della visita da parte delle autorità e della popolazione di Marmande.
Nell’occasione Portogruaro dedica il nuovo Palazzetto dello sport a Marmande.

Negli anni successivi sono le scuole le protagoniste del gemellaggio: gli scambi studenteschi si alternano tra Portogruaro e Marmande, vari sono gli istituti scolastici che partecipano a queste iniziative di carattere culturale, ma anche le famiglie stringono tra loro rapporti di amicizia.

Nel 1993 è Marmande la città che ospita il Gemellaggio dedicando a Portogruaro una via “Rue Portogruaro”.

Nel 1995 è Portogruaro ad accogliere il Gemellaggio, mentre per il decimo anniversario del gemellaggio, nel 1997, una delegazione portogruarese composta da associazioni sportive, il Coro la Martinella, associazioni culturali e di volontariato, economiche è presente a Marmande.

Portogruaro nel 2000 ospita i gemellati francesi di Marmande, mentre nel 2001 è la città spagnola di Ejea de Los Caballeros, con la quale vengono allacciati i primi rapporti di amicizia, a essere la protagonista delle iniziative di gemellaggio.
Nell’anno successivo a Marmande viene firmato il Patto di Gemellaggio a Tre, confermato nel 2003 a Portogruaro.

Nel 2004 è la Spagna ad ospitare il Gemellaggio, mentre nel 2005 una delegazione ufficiale portogruarese a Marmande è testimone di un nuovo legame di Gemellaggio tra la cittadina francese e quella di Peso da Regua, in Portogallo.

All’appuntamento per la festa dei vent’anni del Gemellaggio, svoltasi a Portogruaro nel maggio 2007 nell’ambito della rassegna enogastronomica Terre dei Dogi in Festa, sono stati presenti gli amici spagnoli di Ejea de Los Caballeros, gemellati anch’essi con Marmande e Portogruaro, gli ospiti di Verteneglio, in Croazia, sede dell’ Agenzia delle Democrazie Locali di cui Portogruaro e Marmande sono partners, e il sindaco della città di Chinguetti in Mauritania, e una delegazione di cittadini polacchi di Grodzisk Mazowiecki.

Circa 200 persone hanno dato alla città un particolare colore d’Europa nel Cinquantesimo anniversario della firma dei trattati di Roma, che ha dato vita alla stessa Unione Europea.
Un’ unione che Portogruaro ha voluto allargare ad altri stati e continenti, tra cui anche l’Africa con la presenza dei rappresentanti di Chingietti, cui Portogruaro è unita dai rapporti di cooperazione tramite l’Associazione “Giovanni Lorenzin”.

Molte le iniziative realizzate per festeggiare il gemellaggio: incontri sullo scambio di buone pratiche ed esperienze di Agenda 21 locale, la Festa Italiana e la Festa Europea, musiche, balli, Cerimonia di rinnovo del Gemellaggio e concerto finale, pedalata nelle terre dei vini doc Lison Pramaggiore per conoscere meglio la città, il territorio e le produzioni di pregio e allo stesso tempo raccogliere fondi per le comunità di Chinguetti, in Mauritania e Toya in Mali, con cui le città di Portogruaro e Marmande hanno rapporti di cooperazione.

Nel ventesimo anniversario del Gemellaggio con la città francese di Marmande, i Sindaci di Portogruaro, Marmande ed Ejea de Los Caballeros hanno anche ricordato gli amministratori che diedero avvio all’importante evento, incontrando i rappresentanti della Giunta Comunale di Portogruaro del 1985 e del 1987.

A conclusione delle manifestazioni per i vent’anni del gemellaggio sono emersi alcuni impegni per il futuro:
     incentivare la collaborazione tra i Comuni gemellati per svolgere azioni integrate a sostegno di progetti di solidarietà e di cooperazione in Mauritania e in Mali;
-      continuare la collaborazione con l’ADL di Verteneglio;
-      a partire dall’esperienza del workshop su Agenda 21 proseguire nello scambio di buone prassi;
-      disponibilità di massima ad allargare il gemellaggio anche con la città di Grodzisk Mazowiecki;
-      intensificare gli scambi tra studenti, componenti di Associazioni culturali, sportive e del volontariato delle Città gemellate.
 
 
 
 

Città di Portogruaro

Piazza della Repubblica, 1 - 30026 Portogruaro (VE)
Tel. 0421 277211 - Fax. 0421 71217 - Numero verde 800 - 016079

Ufficio Relazioni con il Pubblico
portogruaro@adria.it
P.E.C. comune.portogruaro.ve@pecveneto.it
- c.f. 00271750275

Note legali - Privacy
RETE TELEMATICA DELLA PROVINCIA DI VENEZIA